Stage a Stadi

Stavolta parliamo di una moto di un mio caro amico, nello specifico di una Street Glide del 2015 ovvero di un motore 103″ della serie Rushmore. Continua…

Stage V: il Trincia Gomme


Poco tempo fa ricevo una chiamata dalla Toscana da un biker con una splendida Raod Glide Rushmore a cui aveva fatto installare uno Stage V Screamin’ Eagle soprannominato dalla stessa casa madre Tire Sherdder (Trincia Gomme), il proprietario, pur ricevendo dalla concessionaria la moto rimappata con il Super Tuner in dotazione al kit Stage V, aveva l’impressione che il motore non rendesse per quello che poteva. Continua…

Nuovi modelli H-D 2017

17-hd-motorcyclel

Stiamo provando il nuovo firmware Power Vision con il supporto ai modelli Harley-Davidson 2017, incluso il supporto ai nuovi motori Milwaukee-Eight™.

I beta test procedono bene ed a breve saranno pubblicati gli aggiornamenti per tutte le Power Vision, con il rilascio degli aggiornamenti saranno anche disponibili le nuove licenze per la gamma Touring 2017.

Torna a visitarci per avere maggiori dettagli sulla disponibilità.

 

Gasperino er “carbonioso”

Gasperino er carbonaro

In un precedente articolo si parlava del rapporto Aria/Benzina come di un numero dal potere magico,  conosciuto solo da pochi iniziati, capace di sprigionare performance di livello assoluto.

In genere questo numero lo si tende ad associare alla grassezza della miscela Aria/Benzina, quante volte abbiano sentito dire: “questa moto gira troppo magra, hai cambiato filtro e scarichi e te la devo ingrassare”.

Ma di questo ingrassare ne beneficiano solo le tasche dei vari “professionisti”, i motori certamente no. Eccone un esempio. Continua…

Centralina sì, centralina no…

mago-silvano

Questo breve articoletto prende spunto da una domanda ricorrente: “Quale sarà la centralina giusta per la mia moto?”.

Perdonatemi se rispondo a bruciapelo, sono un tecnico: con l’acquisto di una centralina si spendono bei soldi per avere una moto solo un po’ meno scarburata. Quello che fa veramente la differenza è una buona messa a punto del sistema di gestione elettronico del motore, ovvero un Tuning eseguito a regola d’arte. Continua…

In punta di piedi

ballerine del Bolshoi

È pensiero diffuso che per rimappare una moto bisogna operare una rivoluzione all’interno della centralina elettronica e che questo “processo” metta a repentaglio la salute del motore, niente di più errato. Continua…

Project Rushmore

harley rushmore

Il Project Rushmore nasce, secondo Harley-Davidson, come ascolto dei clienti e dei concessionari, raccolta di informazioni sul campo e verifica dei temi considerati più “caldi” da chi usa la moto tutti i giorni; la sua declinazione sulla strada è controllo, infotainment, comfort e prestazioni. Continua…

Pubblicità Progresso…

Slant-2-into-1-for-Sportsters-1

È ormai rinomato che gli scarichi 2:1 montati sui nostri amati amati bicilindrici sono tra i più performanti in assoluto, specie ai bassi e medi regimi dove una buona coppia fa la vera differenza in termini di guidabilità, elasticità e consumi. Continua…

Di bene in meglio

Ricevere un CVO fa sempre un certo effetto, ma la Breakout, con la sua linea ribelle, le verniciature a specchio e la gomma extralarge, sembra proprio essere destinata a sorprendere sempre e comunque.

All’allestimento originale era stata fatta una sola modifica, tolti gli scarichi gemellati Screamin’ Eagle e sostituiti con uno stiloso Vance&Hines Big-Radius 2:2.

Il simpatico e fortunato proprietario aveva affrontato un lungo viaggio perché, a suo dire, la moto andava già bene, ma voleva assolutamente avere la certezza che di meglio non si potesse fare in termini di potenza e fluidità di guida. Continua…

A volta capita, per fortuna

Non ho mai fatto mistero a nessuno che tra gli scarichi non ho mai amato, a onor del vero anche per ragioni tecniche, gli Shortshots della Vance&Hines in tutte le loro declinazioni, così come trovo di dubbio gusto il filtro aria Heavy Breather.

Poco tempo fa si presenta nel Tuning Center una bella Fat Boy del 2013 con un bel bicolore originale alla quale erano stati montati sia gli scarichi sia il filtro di cui vi ho appena parlato, sarò onesto, la prima cosa che ho pensato è che far andare in modo decente quella bella moto sarebbe stato un lavoro duro e con risultati appena decenti. Continua…

Fishtail, nostalgia canaglia

 

Diventare proprietario di un stupenda Softail Deluxe non è quasi mai un caso, anzi, nella quasi totalità dei casi è un segnale di attrazione nostalgica verso una certo stile e una certa meccanica.

Quindi prendersi un bel sistema di scarico 2 in 2 Fishtail come la Vance&Hines è quasi una decisione d’ufficio, così come è quasi del tutto scontato il consiglio del venditore di prendersi una “stupenda” centralina Fuelpack, sempre della Vance&Hines, perché a detta del commerciante: “la centralina vi permetterà di settare la giusta mappatura senza dovervi recare presso alcun banco prova poichè è semplicissima da istallare; potrete quindi intervenire voi stessi comodamente nel vostro garage“.

Così ha fatto il proprietario di una bella Deluxe che è poi venuto nel Tuning center per una verifica della “giusta mappatura senza dovervi recare presso alcun banco prova“. Continua…

Dyna Fat Bob 2011

Un simpatico ragazzo  si presenta un bel mattino con una bella Fat Bob del 2011 e mi racconta che ha speso una cifra considerevole per comprare filtro, scarichi e centralina Screamin’ Eagle.

Mi dice anche che la centralina l’ha acquista su consiglio del venditore perché, soprattutto nel suo caso, avendo preso tutto della Screamin’ Eagle non avrebbe avuto necessità di fare la mappatura al banco. Continua…

Specchio specchio delle mie brame chi è… il più bel AFR del reame?

mirror-mirror

Tra una accesissima discussione per chi ha l’accessorio più cromato o la moto più dark o tra i lamenti per le quantità di denaro speso in orpelli inutili, sempre più frequentemente si sente parlare di centraline e rapporti stechiometrici.
Rapporti stechiometrici, che parola evocativa, ma no non si riferisce a strani riti iniziatici del Ngorongoro, anche se spesso i “tecnici” del settore per primi ne parlano come se lo fossero. Continua…

Un buon Tuning restituisce una moto per nulla timida e ben educata

ridingNon voglio antropomorfizzare a tutti costi le nostre amate moto, anche se la tentazione c’è, ma le parole timidezza ed educazione ben descrivono il comportamento dinamico di una moto; vediamo insieme perché.

Tra i significati di timidezza troviamo incertezza, impaccio e insicurezza, il suo contrario indica invece brillante, sciolto, vigoroso.

Quanti tra voi a cavallo della propria moto hanno percepito sensazioni di guidare un mezzo spesso impacciato e insicuro; ad esempio durante un sorpasso complicatosi a causa di un autista distratto che vi sta chiudendo verso il ciglio della strada, allora per togliersi dal pericolo si accelera e la moto risponde incerta quasi impacciata e in maniera insicura, con una parola: timidamente. Continua…

Non accontentatevi

Charles Péguy

Charles Péguy

“Un tempo gli operai non erano servi. Lavoravano. Coltivavano un onore, assoluto, come si addice a un onore. 
La gamba di una sedia doveva essere bene fatta. Era naturale, era inteso. Era un primato.

Non occorreva che fosse ben fatta per il salario, o in modo proporzionale al salario. Non doveva essere ben fatta per il padrone, né per gli intenditori, né per i clienti del padrone.

Doveva essere ben fatta di per sé, in sé, nella sua stessa natura. Una tradizione venuta, risalita dal profondo della razza, una storia, un assoluto, un onore esigevano che quella gamba di sedia fosse ben fatta.
 E ogni parte della sedia che non si vedeva era lavorata con la medesima perfezione delle parti che si vedevano. Secondo lo stesso principio delle cattedrali. Il lavoro stava là. Si lavorava bene. Non si trattava di essere visti o di non essere visti. Era il lavoro in sé che doveva essere ben fatto.”

Charles Péguy “L’argent” 1914

Quello che un grafico Coppia/Potenza non può dire…

figura 1 – Grafico Coppia/Potenza

Spesso la cosa più ambita da molti “biker” alla fine di un Tuning è un bel grafico Coppia/Potenza che esalti le differenza tra il prima e il dopo la messa a punto.

Di fianco ne abbiamo pubblicato uno relativo al Tuning fatto per una Dyna Switchback allestita con filtro aria aperto e scarichi Vance&Hines Monster Duals.

Il grafico di comparazione si riferisce alla moto già allestita con filtro, scarichi e mappa stock (curve blu) e alla stessa moto con stesso allestimento, ma con mappa messa a punto (curve rosse).

La differenza è piuttosto marcata sia in termini di potenza che di coppia, ma la sola lettura del grafico non da un’idea veritiera se il Tuning sia stato veramente eseguito a regola d’arte.

Proviamo ora a dare le ragioni di questa affermazione.

Continua…

Power Vision e l’Autotune intelligente

Con la versione del firmware 2.0.0-1194, nella Dynojet
Power Vision è stata introdotta una funzione importante: l’Autotune.

Grazie a questa importante introduzione il nostro servizio di messa a punto a distanza (PV Performance Tune) è da oggi ancora più preciso e più facile per voi da ottenere.

L’Autotune è un processo, se avete tempo e voglia, continuando a leggere questo articolo troverete alcune informazioni che potranno risultarvi utili a comprendere meglio cosa è l’Autotune, come usarlo al meglio e in che cosa consiste il lavoro di messa a punto di una mappa di una moto ad iniezione elettronica. Continua…