Condizioni di Vendita

Le presenti condizioni generali di vendita (CGV) si applicano a tutte le vendite effettuate sia in Italia che all’estero da Faraday di Franco Di Pangrazio (d’ora in poi Faraday). Il contratto si intende concluso alla data di sottoscrizione dell’ordine da parte del Cliente. La sottoscrizione dell’ordine comporta la completa adesione del Cliente senza riserve alle CGV, che debbono comunque già ritenersi integralmente portate a conoscenza ed accettate dal Cliente come da sottoscrizione in calce alle presenti CGV. I cataloghi, listini o altri documenti promozionali hanno valore puramente indicativo e, salvo diverso accordo tra le parti, non possono considerarsi in alcun modo come facenti parte del contratto. Qualsiasi deroga o modifica alle CGV, come pure qualsiasi condizione particolare non prevista espressamente nelle CGV, sarà valida solo se concordata per iscritto tra Faraday e il Cliente. Ogni diversa condizione posta dal Cliente non sarà dunque, in difetto di accettazione per iscritto, opponibile a Faraday. Il mancato esercizio da parte di Faraday di alcuna delle facoltà o diritti previsti nelle disposizioni delle CGV, non potrà interpretarsi quale rinuncia della Società ad avvalersi in seguito di una qualunque delle medesime disposizioni.

1. Ordini

Faraday non è obbligata in alcun modo, se non in conseguenza della sottoscrizione da parte del Cliente degli appositi ordini predisposti dalla stessa Faraday e nei limiti di quanto specificato nelle presenti CGV. Ogni ordine inviato a Faraday dal Cliente è per questi irrevocabile. L’ordine si presume essere accettato da Faraday qualora la medesima invii al Cliente – via email – la conferma dello stesso. Gli ordini non potranno essere modificati da parte del Cliente, salva diversa valutazione nel caso concreto da parte di Faraday.

2. Prezzo

I prodotti sono forniti al prezzo vigente al momento dell’ordine. Faraday si riserva il diritto di modificare i prezzi di vendita praticati in ogni momento, senza preavviso, fino all’atto della consegna. I prezzi indicati in tutte le proposte sono espressi in Euro e sono solamente indicativi e soggetti a variazione. Le imposte, tasse, diritti o altri oneri dovuti in applicazione delle normative applicabili sono a carico del Cliente salvo diversamente indicato sulla fatture di vendita.

3. Consegna

La consegna del prodotto è effettuata a mezzo corriere dal magazzino centrale localizzato in Italia fino alla destinazione indicata dal Cliente. Le spese di trasporto sono a carico del Cliente. Tutti i materiali si considerano scelti e acquistati nei magazzini di Faraday. Il trasferimento dei rischi relativi ai prodotti ha luogo al momento della consegna al Cliente. I tempi di consegna sono altresì indicati il più esattamente possibile ma non sono impegnativi e vincolanti per Faraday né essenziali per il Cliente, dipendendo le tempistiche della consegna dalla disponibilità dei prodotti al momento della ricezione dell’ordine e dai tempi di approvvigionamento dei prodotti. Faraday declina ogni responsabilità per qualsiasi ritardo nella consegna di tutto o parte del materiale per causa che non direttamente imputabile alla stessa. Il mancato rispetto dei tempi di consegna non dà diritto al Cliente di richiedere alcun risarcimento, a trattenere il pagamento del prezzo dovuto, né ad annullare gli ordini. In caso di ritardo della consegna dei prodotti rispetto ai termini indicati negli ordini, ed escluso il caso in cui il ritardo derivi da una causa di forza maggiore, il Cliente potrà risolvere il contratto unicamente dopo avere inviato a Faraday, a mezzo di lettera raccomandata A.R., una diffida ad adempiere assegnando a Faraday un termine per eseguire la consegna dei prodotti non inferiore a 30 giorni dalla ricezione della diffida medesima. Trascorso inutilmente questo termine, il Cliente potrà dichiarare il contratto risolto ed ottenere la restituzione dell’eventuale acconto del prezzo versato con esclusione, comunque, del diritto ad ottenere il pagamento di qualsiasi indennità o risarcimento. Faraday potrà eseguire consegne parziali degli ordini. In ogni caso, le consegne verranno sospese nel caso in cui il Cliente non abbia correttamente eseguito le obbligazioni a suo carico nei confronti di Faraday. A pena di decadenza, il Cliente deve denunciare gli eventuali vizi e difetti dei prodotti forniti o l’eventuale mancata o difforme fornitura di parte dell’ordine entro il termine essenziale di 3 giorni lavorativi da calcolarsi dalla data di consegna dei prodotti. La denuncia deve essere fatta per iscritto a mezzo di lettera raccomandata A.R. anticipata via fax. A seguito dell’invio della denuncia nel suddetto termine, il Cliente dovrà consentire a Faraday di esaminare i prodotti forniti al fine di constatare l’esistenza dei vizi o difetti e di eseguire gli opportuni interventi e riparazioni. Il Cliente si asterrà altresì da qualsiasi intervento sui prodotti medesimi. In ogni caso, salvo riserva espressa sul bollettino di consegna, si presumerà, fino a prova contraria, che al momento del ricevimento la merce ed il suo imballaggio siano in buono stato, che il numero di colli, i loro contrassegni, i loro numeri, il peso lordo e la quantità siano conformi alle indicazioni contenute nello stesso bollettino di consegna. Le riserve specifiche e dettagliate dovranno essere apposte sul bollettino di consegna del trasportatore e controfirmate contestualmente dall’autista: si considereranno come non apposte riserve generiche del tipo “accettato con riserva di controllo”. In ogni caso, qualora il corriere si rifiuti di attendere la verifica delle condizioni e del quantitativo delle merci, tale circostanza dovrà essere annotata sul bollettino o, diversamente, la spedizione dovrà essere rifiutata.

4. Restituzione

Nessuna restituzione dei prodotti forniti sarà ammessa senza il preventivo consenso scritto di Faraday.

Le spese e i rischi della restituzione sono sempre a carico del Cliente. In caso di restituzione non autorizzata o ingiustificata dei prodotti, Faraday si riserva, impregiudicato ogni altro diritto e/o facoltà, il diritto di richiedere al Cliente il rimborso delle spese sostenute.

Nel caso in cui sia dovuto un rimborso al Cliente a seguito della restituzione autorizzata dei prodotti, l’ammontare del rimborso stesso è calcolato con riferimento ai prezzi vigenti per i medesimi prodotti al momento del loro arrivo presso Faraday e verrà dedotto dalle fatture di acquisto successive. I prezzi considerati per il rimborso saranno quelli del tariffario in vigore o, per articoli che non figurino più nel tariffario, i prezzi normalmente praticati sul mercato. Da tali prezzi verrà dedotto il valore dell’eventuale deprezzamento derivante dallo stato e dalla vetustà dei prodotti restituiti. Gli accessori software o hardware mancanti nei prodotti resi, determineranno un ulteriore deprezzamento.

5. Garanzia

La garanzia decorre dalla data di consegna dei prodotti al Cliente. La garanzia è limitata al prezzo dei prodotti consegnati. Faraday garantisce che i prodotti, al momento della loro consegna, sono funzionanti e conformi alle specifiche tecniche del costruttore. Faraday non garantisce che i prodotti siano idonei alle specifiche necessità del Cliente o all’utilizzo al quale quest’ultimo li possa destinare. Faraday non fornisce alcuna garanzia per quanto riguarda i software. In particolare, non garantisce che i software consegnati siano privi di difetti, imperfezioni, errori di programmazione o di altra natura ed esclude ogni propria responsabilità in caso di perdita di dati. La garanzia si applica unicamente ai prodotti che vengano restituiti presso gli uffici di Faraday secondo le procedure dalla stessa indicate, ed ha ad oggetto le componenti dei prodotti e la manodopera necessarie per le riparazioni del caso. I servizi tecnici di Faraday si riservano il diritto di valutare e decidere se il prodotto necessiti di una riparazione o debba essere sostituito. Il Cliente si impegna a rispettare le condizioni di utilizzo dei prodotti contenute nelle specifiche comunicate dal costruttore. L’impiego dei prodotti in modo non conforme a tali indicazioni, sarà effettuato a rischio e pericolo del Cliente.

La garanzia è espressamente esclusa in caso di utilizzo improprio, non autorizzato o negligente dei prodotti da parte del Cliente, di alimentazione elettrica non conforme, di cattiva aerazione dei locali di utilizzo, di mancato rispetto da parte del Cliente delle istruzioni di installazione, di impropria manutenzione dei prodotti, di usura, modifica o alterazione dei prodotti, di utilizzazione di forniture non conformi, di intervento sui prodotti da parte di terzi non autorizzati da Faraday, di sovra-installazione, connessione o ramificazione del software, di utilizzo di software applicativo o di prodotti non specificamente concordati con Faraday o in caso di danni dovuti ad eventi di forza maggiore o al fatto di terzi. E’ espressamente esclusa l’applicabilità di ogni garanzia diversa da quella qui rilasciata.

6. Responsabilità

Ad eccezione della garanzia sopra descritta, Faraday non sarà responsabile per danni diretti o indiretti sofferti dal Cliente quali, a titolo esemplificativo, danni alle cose, alla salute, pretese di terzi, lucro cessante, salvo il caso di dolo o colpa grave. In ogni caso, le somme che Faraday dovesse essere chiamata a risarcire a qualunque titolo, non potranno comunque essere superiori al valore dei prodotti consegnati.

7. Forza maggiore

Faraday sarà liberata da ogni obbligazione contrattuale di fare o di consegnare, senza alcun obbligo di risarcitorio o di indennizzo, nel caso in cui la prestazione dovuta diventi impossibile a causa di circostanze di forza maggiore, quali, a mero titolo di esempio: sciopero dei dipendenti di Faraday o dei suoi fornitori o dei mezzi di trasporto; guerra civile; azioni di terrorismo; distruzione totale o parziale per qualunque causa dei locali o delle installazioni; provvedimenti governativi di carattere fiscale o doganale; impossibilità di essere riforniti; o, più in generale, ogni avvenimento fortuito di origine umana o naturale che impedisca o riduca le possibilità di esecuzione delle prestazioni o delle obbligazioni contrattuali di Faraday.

8. Clausola risolutiva espressa

In aggiunta a quanto previsto all’art. 6, Faraday avrà facoltà di risolvere il presente contratto ex art. 1456 c.c., mediante semplice comunicazione scritta da inviarsi al Cliente, a seguito di ritardo del Cliente nell’adempimento di una qualsiasi delle obbligazioni di pagamento poste a suo carico o degli obblighi sullo stesso gravanti in base agli artt. 1, 3 e 9. In caso di risoluzione del contratto, per qualsivoglia ragione, il Cliente, oltre a dover provvedere all’immediata restituzione dei prodotti nella loro integrità e a sue spese, dovrà a corrispondere a Faraday una penale pari al 5% del prezzo d’acquisto dei prodotti, fatto salvo il risarcimento del maggior danno.

9. Diritti di proprietà industriale

Il Cliente non potrà utilizzare in alcun modo i marchi, la ditta, i nomi commerciali o altri segni appartenenti o registrati dalla Società Faraday, o altre Società̀ dalla medesima rappresentate. Fatto salvo quanto previsto dalle leggi applicabili, il Cliente si impegna a non effettuare alcuna riproduzione del software fornito da Faraday. Il Cliente si impegna a non compiere alcuna attività che possa violare i diritti degli autori del software, o di Faraday, astenendosi da ogni utilizzo del software non espressamente autorizzato da Faraday.

10. Privacy

Ai sensi dell’art 13 D.Lgs. n. 196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”), Faraday in qualità di Titolare del Trattamento, informa che i dati personali acquisiti saranno trattati per dare esecuzione gli obblighi nascenti dai rapporti contrattuali con il Cliente nel rispetto della normativa vigente. I dati del Cliente potranno essere in comunicati a soggetti terzi o trasferiti all’estero ai soli fini dell’esecuzione del presente contratto. Sono riconosciuti all’interessato i diritti dei cui all’articolo 7 del D. Lgs. n. 196/2003 ed in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi indirizzando le proprie richieste alla Faraday, Titolare del Trattamento.

11. Legge applicabile – Foro competente

I contratti disciplinati dalle presenti Condizioni Generali sono regolati dalla legge italiana. Per qualsiasi controversia derivante dall’esecuzione dei contratti disciplinati dalle presenti Condizioni Generali sarà competente in via esclusiva il Foro di Roma.