Il Twin Cam, detto anche “Fathead”, è un motore bicilindrico a V di 45° raffreddato ad aria, 2 valvole in testa per cilindro e due alberi di distribuzione nel basamento (da cui il nome), inizialmente alimentato a carburatore singolo e successivamente ad iniezione elettronica, prodotto dalla Harley-Davidson dal 1999 e andato in pensione nel 2017. Inizialmente aveva una cilindrata di 1.450 cm³ (88 pollici cubi), per poi raggiungere i 1.801 cm³ (110 pollici cubi) nelle moto della serie CVO (Custom Vehicle Operations) e nei modelli Dyna Low Rider S e Fat Boy S.

Dal punto di vista delle prestazioni il Twin Cam ha avuto una storia non lineare: bene il 1.450 cm³ (88 c.i.), peggio il 1.580 cm³ (96 c.i.) con rapporto di compressione abbassato a 9,2:1 e con il primo cambio a 6 marce, meglio il 1.690 cm³ (103 c.i.) poi migliorato con le versioni High Output e infine il  1.801 cm³ (110 c.i.) che stacca tutti.

Il grafico che segue è la prova coppia/potenza dopo la messa a punto del motore di una Dyna Low Rider di serie tranne che per lo scarico 2:1 Thunderheader.

Il Twin Cam 110S sarà anche in pensione ma, beato lui, è un baby pensionato.