3284269841 info@bravomo.eu

Stage I su Softail Milwaukee-Eight

I nuovi modelli Harley-Davidson Softail con nuovo telaio e nuovo motore Milwaukee-Eight girano per le nostre strade da più di un anno, sulla maneggevolezza e guidabilità del nuovo telaio se ne è molto parlato e scritto, ma su come risponde il nuovo motore ad uno Stage I fatto come si deve se ne sa ancora poco. Se avete la pazienza di leggere questo “articoletto” lo scoprirete.

Il caso in oggetto è particolarmente didattico poiché la moto è arrivata al Tuning Center così come uscita di fabbrica e c’è stato modo di fare le prove sul banco sia in configurazione originale che dopo lo Stage I completo.

Le componenti dello Stage I sono: scarico Bassani 2:1, flitro aria S&S Mini Teardrop e Tuning su banco prova DynoJet con Power Vision Tuning License.

Al solito i numeri parlano da soli, il commento che si pò fare è che il nuovo Milwaukee-Eight, se trattato con i dovuti modi e le dovute competenze, è in grado di soddisfare sia i bikers più esigenti che coloro che ci lavorano con competente serietà e passione.

Moto originale Moto con Stage I Differenza
Potenza alla ruota 73,90 hp 87,10 hp + 13,20 hp
Coppia alla ruota 134,04 N-n 149,95 N-m + 15,91 N-m

Milwaukee 8 117ci Stage III

Forse esiste una relazione tra ciò che spinse Ulisse ad oltrepassare le colonne d’Ercole e ciò che spinge ad installare uno Stage III 117″ su un motore Milwaukee-Eight 114″ e forse la ragione è da ricercare anche nel fatto che un 114″ c.i. – che sta a significare 1.870 cc di cilindrata – su una moto può diventare ordinario tanto da voler andare oltre. (altro…)

Racing o son desto?

Questi nostri giocattoli sono dei veri e propri lavori in corso nel senso che credo che nessuno di noi abbia una moto di serie. Siamo riusciti a montare di tutto: dalle manopole “ricavate dal pieno” alle luci a led fotonici, dagli specchietti forgiati ai porta targa ad attracco satellitare fino a che qualcuno di noi, forse perché più ardimentoso, inizia a sentire forte il richiamo degli scarichi racing: se sono Racing quindi vanno più forte. Si, è vero, o meglio: è vero però. (altro…)

Sua maestà il CVO Limited 2018

Il CVO Limited del 2018 è l’ultima espressione Harley-Davidson di una Grand Touring americana che raggiunge il massimo in termini di stile e comfort. Il fortunato proprietario ha comunque pensato che potesse fare qualcosa di più per le prestazioni così ha fatto installare, oltre ai canonici scarichi aperti, delle camme Screamin’ Eagle SE8-447 che esaltano la coppia motore senza penalizzare troppo la potenza massima, scelta condivisibile data la mole di questa Touring. (altro…)

Il ruggito del Twin Cam

Con l’arrivo del nuovo motore Milwaukee-Eight e la scomparsa dei Dyna il vecchio Twin Cam si avvia ad entrare nel mondo di coloro che furono, forse tra una decina d’anni ce lo ricorderemo con la nostalgia con cui oggi guardiamo ad un Evo.

Sta però di fatto che il vecchio leone è a tutt’oggi vivo e vivace tanto che con le giuste componenti spicca balzi di coppia e potenza notevoli sia nei numeri che nelle sensazioni di guida. (altro…)