Power Vision supporta i modelli Harley-Davidson 2016

2016 pv models

Power Vision EPV-1
connettore J1850
Power Vision EPV-2
connettore HD-LAN
2001-2010 Softail
2004-2011 Dyna
2007-2013 Sportster
2002-2013 Touring
2002-2016 V-Rod
2015-2016 Street
2014-2016 Sportster
2011-2016 Softail
2012-2016 Dyna
2014-2016 Touring

Per assicurati il supporto di tutta la gamma H-D elencata ricordati di aggiornare WinPV, PV Firmware e il PV Tune Database tramite il Power Vision Update Client.

La sai l’ultima?

idea-interrogativaDa oggi (09/12/2014) inizio una rubrica da titolo “La sai l’ultima?“, lo scopo è raccontare i casi più divertenti o più interessanti dal punto di vista tecnico che mi captano nel Tuning Center.

Oltre al tentativo di farvi passare qualche minuto in una lettura che spero sia piacevole e divertente, questa “rubrichetta” sia un umile richiamo per i “profeti” dalla centralina facile.

Specchio specchio delle mie brame chi è… il più bel AFR del reame?

mirror-mirror

Tra una accesissima discussione per chi ha l’accessorio più cromato o la moto più dark o tra i lamenti per le quantità di denaro speso in orpelli inutili, sempre più frequentemente si sente parlare di centraline e rapporti stechiometrici.
Rapporti stechiometrici, che parola evocativa, ma no non si riferisce a strani riti iniziatici del Ngorongoro, anche se spesso i “tecnici” del settore per primi ne parlano come se lo fossero. Continua…

Quello che un grafico Coppia/Potenza non può dire…

figura 1 – Grafico Coppia/Potenza

Spesso la cosa più ambita da molti “biker” alla fine di un Tuning è un bel grafico Coppia/Potenza che esalti le differenza tra il prima e il dopo la messa a punto.

Di fianco ne abbiamo pubblicato uno relativo al Tuning fatto per una Dyna Switchback allestita con filtro aria aperto e scarichi Vance&Hines Monster Duals.

Il grafico di comparazione si riferisce alla moto già allestita con filtro, scarichi e mappa stock (curve blu) e alla stessa moto con stesso allestimento, ma con mappa messa a punto (curve rosse).

La differenza è piuttosto marcata sia in termini di potenza che di coppia, ma la sola lettura del grafico non da un’idea veritiera se il Tuning sia stato veramente eseguito a regola d’arte.

Proviamo ora a dare le ragioni di questa affermazione.

Continua…

Power Vision e l’Autotune intelligente

Con la versione del firmware 2.0.0-1194, nella Dynojet
Power Vision è stata introdotta una funzione importante: l’Autotune.

Grazie a questa importante introduzione il nostro servizio di messa a punto a distanza (PV Performance Tune) è da oggi ancora più preciso e più facile per voi da ottenere.

L’Autotune è un processo, se avete tempo e voglia, continuando a leggere questo articolo troverete alcune informazioni che potranno risultarvi utili a comprendere meglio cosa è l’Autotune, come usarlo al meglio e in che cosa consiste il lavoro di messa a punto di una mappa di una moto ad iniezione elettronica. Continua…

Vale la pena

Uno dei preconcetti più diffusi relativo all’adozione di centraline che modifichino i parametri dell’iniezione e/o le curve d’accensione è che viene considerata come roba che serve solo a chi corre, o a chi ha stravolto la propria moto, e che non offre un gran incremento prestazionale a fronte di sforzi economici molto pesanti.

Prima e dopo una rimappatura

Prima e dopo una rimappatura

Che una centralina non costi due lire è assodato, così come è vero che i guadagni in termini di cavalleria spesso non sono di quelli da far gridare al miracolo. Ma sarebbe molto limitativo circoscrivere il suo apporto, nella valutazione prezzo/prestazioni, alla potenza massima; se uno ha guidato, almeno una volta, una moto con una centralina ben accordata (non con una mappa standard, ma con una mappa specificatamente sviluppata per la moto), sa di cosa stiamo parlando.

Vale la pena o no? Dipende. Partiamo dai prezzi: la Power Vision costa circa 400€, bisogna aggiungerci qualche ora del vostro tempo per delle prove su strada per raccogliere i dati di diagnostica e inviarceli per ricevere una mappa ritagliata precisa per la vostra moto al costo di 89€, la cifra finale orbita attorno ai 489€.

Quindi giudicare se vale la pena o meno dipende fortemente dalla vostra disponibilità economica e dall’orizzonte temporale che vi immaginate per il cambio moto. Per il resto, i grafici vi dicono tutto. Una cosa, però, ve la possiamo dire. Il feeling, la risposta all’acceleratore, di una moto dotata di una mappa specificamente programmata per la vostra moto ad opera di un tecnico esperto non ha prezzo. Date retta, trovate il modo di provarne una. Capirete di cosa stiamo parlando.